Blog

I dieci gradini per il ricordo di Te

 
 
  Le conoscenze e le pratiche del percorso dell’Eish Shaok sono state suddivise in diversi livelli; dieci in tutto. Ogni livello, o grado, rappresenta il passaggio dell’allievo a una maggiore conoscenza e consapevolezza della Vita, delle tecniche e quindi, in definitiva, di se stesso. I dieci livelli fanno inoltre riferimento alle tre antiche suddivisioni del programma ( base, avanzato, insegnante) legate al lavoro sulla Quantità, sulla Qualità e sulla Consapevolezza. Con Quantità si intende lo studio e l’apprendimento di un buon numero di tecniche ed esercizi; con Qualità si intende un ripercorrere queste tecniche con l’obiettivo di studiarle sempre più profondamente aumentando il più possibile la propria capacità di comprensione e la propria sensibilità;  con Consapevolezza si intende invece un lavoro sul proprio spirito e sulla propria anima con lo scopo di identificarsi con questi e di conquistarne saggezza e memoria.

Il primo grado è l’ Allievo, ovvero colui che inizia il percorso e in questa fase si trasmette principalmente un iniziale bagaglio tecnico e teorico al praticante.
Il secondo grado è il Novizio, un praticante che approfondisce le nozioni apprese precedentemente e che inizia il lavoro profondo su di sè.
Il terzo grado è il Custode. Questo grado è chiamato in questo modo per simboleggiare la nascita di un equilibrio interiore e di un insieme di conoscenze che si ha il dovere di proteggere dalle paure, dagli attaccamenti e da tutti i nemici, interni ed esterni.
Il quarto grado è la Fonte. Il suo nome deriva dal fatto che si impara in questo grado a comprendere quanta ricchezza si abbia dentro di sè e quanto si possa essere utili agli altri nel donarla fuori di sè. A questo grado è data a questo proposito la possibilità di insegnare il programma dei primi quattro livelli.
Il quinto grado è la Maschera, così definito perchè il praticante inizia a rendersi conto di essere molto di più rispetto alla personalità umana e comincia la disidentificazione con questa.
Il sesto grado è l’Iniziato; in questa fase il praticante ha già raggiunto una certa consapevolezza di sè, e procede con esercizi e test più complessi; subentra inoltre la scelta di un nome, che permette al praticante un ulteriore presa di coscienza della sua parte spirituale.
In questi primi sei gradi il programma svolto, è legato al lavoro sulla Quantità. Tutto ciò crea e arricchisce il bagaglio tecnico del praticante.
Il settimo grado è il Protettore; a questo punto del percorso subentra una maggiore responsabilità, legata alla difesa e protezione dei gradi inferiori e superiori da energie interne ed esterne squilibranti. Tutto ciò obbliga il Protettore ad un costante e severo allenamento e ad una maggior presa di consapevolezza. Il Protettore studia l’ultima parte del secondo livello del programma; lavorando sulla Qualità e rivedendo con essa tutto dall’inizio.
L’ottavo grado è la Guida; questo livello rappresenta una grande svolta nella quale si diventa punto di riferimento per i gradi inferiori e si indica loro la strada della comprensione di sé, che la Guida ha già in gran parte percorso.
Il nono grado è chiamato Sheis, il cui nome significa fratello, ed ha il compito di seguire il Maestro e di sostituirlo nelle lezioni nel caso in cui quest’ultimo non possa tenerle. Lo Sheis si differenzia dal Maestro per la sua inesperienza nell’insegnamento e nell’avere ancora bisogna di apprendere da questo le modalità e le dinamiche di crescita degli allievi, insieme con lo studio dei processi di gonfiamento e sgonfiamento dell’ego lungo tutto il percorso. Dopo l’acquisizione di queste ultime conoscenze ed una lunga osservanza di lezioni ed esami lo Sheis conclude il suo apprendistato approdando all’ultimo grado, quello del Maestro, tramite una lezione tenuta davanti a tutti i Maestri dell’ Eish Shaok.
Il decimo grado è il Maestro ( detto anche Haidehoi, che significa “punto di riferimento”) ; il quale permette di insegnare il percorso che si ha appreso a nuovi allievi e di scegliere per questi tempi e modalità per il passaggio di grado, oltre che l’entrata a far parte del gruppo. Il Maestro ha inoltre il compito di incarnare i principi ed i valori dell’ Eish Shaok, impegnandosi a garantire la crescita di coloro che lo praticano e la diffusione del percorso stesso lungo tutta la propria vita.
Guida, Sheis e Maestro ( Haidehoi) studiano la parte sulla Consapevolezza, imparando così a conoscere profondamente tutto il mondo e se stessi.
Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.