Essere eishaokkiano

Affinchè le giovani foglie comprendano e i robusti rami ricordino.

Essere eishaokkiano è difficile.

Essere eishaokkiano è difficile poiché significa credere, vedere, sentire che ogni cosa che avviene là fuori dipende da ogni cosa che avviene qui dentro.

Essere eishaokkiano è difficile perchè vuole dire capire che del fastidio e del torto ho responsabilità solo io, essi non rappresentano un problema ma un’ opportunità per capire cosa mi da fastidio o fa torto dentro.

Essere eishaokkiano a volte è pesante, poichè significa prendere un grandissimo impegno verso se stessi: l’impegno di vivere completi, felici e di non arrendersi mai.

Essere eishaokkiano è facile, poichè significa imparare a respirare due volte: una per i polmoni e una per noi.

Essere eishaokkiano a volte è leggero, come il vento in primavera, il sorriso di un neonato.

Essere eisahokkiano significa sentire di avere uno spirito millenario che palpita dentro e urla per chiedere libertà.

Essere eishaokkiano significa sentire il calore dell’Anima e sapere che noi siamo lei ogni volta che chiudiamo gli occhi e ci mettiamo in ascolto.

Essere eishaokkiano porta con sè il sogno di una spiritualità unita al servizio dell’ uomo.

Essere eishaokkiano indica l’impegno, preso fin da Ora, per costruire una Umanità popolo.

Essere eishaokkiano ha bisogno di tempo.

Essere eishaokkiano ha bisogno di spazio.

Essere eishaokkiano significa non credere nè al Bisogno, nè al Tempo, nè allo Spazio.

Essere eishaokkiano ripulisce il proprio pensiero dal giudizio e dalla lamentela.

Essere eishaokkiano si esprime con il silenzio.

Essere eishaokkiano si esprime con la parola misurata ed attenta.

Essere eishaokkiano significa essere Saggio: conosco il mio obiettivo e uso con equilibrio le mie forze per raggiungerlo.

Essere eishaokkiano significa essere Compassionevole: il mio destino è il Destino di ogni Anima che mi accompagna e che accompagno.

Essere eishaokkiano significa essere Umile: so esattamente quale ruolo ho nell’ Universo. Non pretendo niente di più, non mi accontento di niente di meno.

Essere eishaokkiano significa essere Coraggioso: nulla mi può fermare se so chi sono e perchè sono qui.

Essere eishaokkiano allude ad una conquista e non ad un diritto di nascita.

Essere eishaokkiano è il contrario dell’essere schiavo o dell’avere schiavi.

Essere eishaokkiano vuol dire concludere ogni lezione e allenamento con il saluto ai Maestri e all’ Anima: “Il mio cuore, il mio rispetto, il mio onore“. Un rito carico di emozione e grandezza.

Essere eishaokkiano non significa fare parte di un gruppo, di una scuola o di una organizzazione, ma guardare con commozione all’albero bianco dell’Eish Shaok, giurando a se stessi di voler divenire degni di uno dei suoi rami.

 

Cosa si celi dentro il cuore di un eishaokkiano nessuno lo sa con certezza. Dicono però che chi è abbastanza coraggioso da appoggiare il proprio orecchio su di un petto eishaokkiano potrà sentire tamburi, esplosioni, la forza di un Sole pronto ad illuminare l’ oscurità.

 

Essere eishaokkiano può divenire un fardello difficile da portare, ma d’altronde, se ci pensiamo bene, per chi è davvero eishaokkiano è la parte più semplice e meravigliosa che ci potessero assegnare su questo incredibile palcoscenico.

slide1

La prima tanto attesa

Finalmente ci siamo. Il polveroso sipario si riapre dopo tanto tempo e cominciamo a sentire le prime voci provenienti dalla platea. Solo qualche curioso per ora entra in teatro, ma presto centinaia di occhi saranno qui per la Prima. Nel cuore di chi come noi ha atteso questo giorno lavorando per decenni nelle segrete oscure del dietro le quinte quest’ attimo appare commovente e prezioso. Finalmente l’ Eish Shaok, il nostro percorso, torna ad essere pubblico e..tocca a noi metterlo in scena.Un veloce sospiro, lo sguardo indietro per ricordare da dove siamo arrivati e..siamo pronti, si sale sul palco.
Dedichiamo il primo post alla presentazione ed alla spiegazione del perchè oggi siamo qui, davanti a voi, pronti a dare voce ad antichi pensieri e grandi speranze.

Chi siamo? Siamo un gruppo di persone con diverse capacità ed esperienze che credono di voler dare alla propria vita un significato più importante dell’essere bravi cittadini, figli, fratelli, genitori, studenti e lavoratori; esseri umani che non vogliono vivere ancorati a stereotipi che addormentano lo spirito e tengono incatenato il corpo. Siamo sicuri che molti di voi siano convinti, proprio come lo siamo noi, di avere qualcosa di importante dentro, qualcosa in grado di farvi dire: ” Non siamo come tanti, possiamo e vogliamo fare molto di più “. A queste persone noi vorremmo dare delle risposte, dei consigli e anche delle prove che ciò che hanno dentro può cambiare loro stesse ed il mondo intero.

Quali sono i nostri obiettivi? Vogliamo riunire tutti coloro che sono convinti di poter aiutare questo mondo a crescere, che sanno nel profondo di loro stessi di essere unici. Vogliamo formare un gruppo forte che sappia porsi degli obiettivi e raggiungerli con le qualità e la determinazione dei propri membri, di tutti voi. Se vi sentite soli, immersi in una realtà che non capite o non volete, se avete bisogno di qualcosa in cui credere e per cui lottare allora potete essere sicuri di essere esattamente come noi. Per coloro che tra voi già conoscono le proprie abilità noi vorremmo essere un faro che allontani paure ed incertezze e che permetta in ogni momento, anche quando la tempesta sembra avervi inghiottito, di trovare un punto di riferimento sicuro e confortante. Per coloro che tra voi pensano, sperano e vogliono aiutare questa realtà a cambiare, vorremmo fornire i mezzi spirituali con cui farlo e la forza di cui avvalersi per lottare.

Perchè abbiamo deciso di creare ora questo gruppo? La volontà di crearlo inizia in realtà diversi anni fa, quando ci siamo incontrati per la prima volta e abbiamo capito che la spiritualità poteva concretamente cambiare la realtà in cui vivevamo. Ci siamo resi conto del grande bisogno che tutti avevano di riscoprire se stessi e la Vita, ma sopratutto abbiamo sentito che solo cambiando il nostro Universo interiore potevamo cambiare anche quello che stava là fuori. In un’ epoca in cui l’uomo si trova sempre più lontano dalla natura e sempre più rinchiuso in una società opprimente e giudicante, la sofferenza ci ha convinti dell’importanza di riscoprire un grande ed antico alleato: l’ Eish Shaok. Un grande percorso di risveglio che nasce con l’ uomo e nell’ uomo e a cui dedicheremo molti articoli in futuro. Attraverso questa antica tradizione, ora finalmente apertasi al pubblico, il nostro intento sarà quello di concretizzare le speranze di tutti e di impegnarci per migliorare giorno dopo giorno il nostro popolo.

Quali sono i costi legati all’ Eish Shaok? Nel tempo a venire in questo blog troverete tecniche ed esercizi consultabili gratuitamente e utili a coltivare energeticamente, psicologicamente ed emotivamente il vostro mondo interiore, in seguito vedrete poi arrivare l’ Eish Shaok anche nelle città italiane. Tra le regole che diedero vita a questo antico percorso vi fu anche quella legata al costo dell’ insegnamento e ad essa tutti i praticanti si attengono oggi. La regola prevede che solo il Maestro possa richiedere un compenso per corsi e lezioni e che debba quest’ultimo essere sempre legato alle spese per il corso, il seminario o a pagamenti annuali ( affitti, uniformi ecc.) e solo in proporzione legato ad un guadagno aggiuntivo. Siamo convinti che l’avere delle capacità sia caratteristica di tutti e che insegnare agli altri ad usarle sia un dovere ed una missione che, proprio per la definizione di dovere, non deve rientrare nella logica costi-benefici. La prima meta del nostro insegnamento sarà sempre quella di donare anche solo ad uno di voi la possibilità di dare alla propria vita un significato che non sapeva potesse avere, un motivo per uscire di casa con coscienza.

Se dopo aver letto queste spiegazioni siete rimasti sorpresi e la curiosità è cresciuta, allora concedetevi la possibilità di continuare a seguirci nei prossimi interventi. Da parte nostra vi promettiamo la massima serietà ed il massimo impegno.

Un abbraccio