Home L’esercizio del caricamento

L’esercizio del caricamento

Abbiamo nel post dei chakra già citato questo importantissimo esercizio, ma ci è sembrato opportuno, avendovi parlato dei viaggi astrali e dell’incontro con altri spiriti alla cui base vi è il caricamento, riportarlo ora direttamente.
Il caricamento è una tecnica molto diffusa e che prende a seconda delle tradizioni diversi nomi. Il suo scopo è quello di permetterci di imparare prima a percepire e poi a muovere le nostre energie dentro e fuori il corpo e per i più diversi motivi. Sarà la base di molte delle tecniche che imparerete nel corso dell’ Eish Shaok. Vediamone ora le fasi:
  • Mettetevi seduti o sdraiati in una posizione a voi comoda e con i palmi delle mani rivolti verso l’alto
  • Chiudete gli occhi e concentrate il vostro pensiero sul sesto chakra (terzo occhio) e quindi sul punto tra le sopracciglia.
  • Immaginate ora di muovere dentro di voi l’energia dal sesto chakra al palmo della mano destra, facendola quindi scorrere lungo il collo, la spalla e poi tutto il braccio. Potrebbe aiutarvi anche muovere gli occhi (pur mantenendoli chiusi) seguendo il percorso dell’energia.
  • Continuate questo movimento dal sesto chakra fin quando non iniziate a percepire formicolio e/o calore lungo il percorso dell’ energia o uno dei suoi punti (solitamente il palmo della mano si riscalda molto e formicola). E’ anche probabile che le vostre mani si riempiano di puntini bianchi, è un ottimo segno che l’esercizio vi sta venendo molto bene
  • Fatto questo ripetete lo stesso anche per la mano sinistra e quando sarete più esperti potrete tenere gli occhi aperti e fare il tutto molto più velocemente
Sentitevi liberi di riposare quando siete stanchi, il caricamento vi permette di  muovere molta  energia e di attivare i chakra (dopo il sesto potete rifare tutto partendo da qualunque chakra e muovendo ovunque l’energia). I primi tempi sarà normale avere più difficoltà o lievi dolori in alcune parti del corpo, ricordatevi che in tutti questi anni diversi blocchi energetici si sono probabilmente formati e si scioglieranno solo ora. Potete utilizzare questo esercizio per caricare gli occhi (quindi mandando loro energia) anche prima della tecnica per vedere l’aura o per caricare le mani prima di utilizzare tecniche curative che presto vi spiegheremo. Prestate ovviamente sempre massima attenzione all’utilizzo che fate dell’ energia e tenete sempre presenti le regole della Comunità.

Author:David Simurgh

David Simurgh

Responsabile europeo per la "Eish Shaok International Association". Si occupa di diffondere i principi del risveglio spirituale attraverso la sua attività di Maestro, conferenziere e scrittore. Ad oggi è autore dei tre primi libri sul percorso Eish Shaok: " Vi parlerò di loro I- In Principio", "Vi parlerò di loro II- Nella Dimora Celeste" e " Al di là di te stesso". I libri sono ordinabili qui: http://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_haidehoi-david-simurgh.php

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *